Iniziative in programma



Da molti anni Settembre è il mese dedicato alla malattia di Alzheimer.

Campagne di sensibilizzazione nei confronti della malattia si attivano ovunque nel mondo. Grazie all'impegno delle Associazioni, delle famiglie, delle Istituzioni, molti passi avanti si sono fatti in questi ultimi anni. Finalmente i "muri" eretti attorno ai malati (e alle famiglie dei malati) sono stati abbattuti, la diagnosi della malattia di Alzheimer, pur nella sua tragicità, non è più lo "stigma" del passato. Ricerca scientifica e medicina stanno lavorando alacremente e in un prossimo futuro anche per questa malattia si scopriranno farmaci sempre più mirati.

In quest'anno (che mai dimenticheremo) di grande sofferenza e molte incertezze, vorremmo, a cuore aperto, lanciare un messaggio di speranza.

Ci piacerebbe dedicare un giorno di Settembre al ricordo di tutti i malati di Alzheimer. E in quella giornata poter esprimere la nostra gratitudine e sostegno ai familiari degli ammalati, ai caregiver, agli assistenti delle Residenze Sanitarie e, non ultimi, ai medici e al personale infermieristico che ogni giorno si prendono cura dei nostri cari.

Abbiamo sempre onorato il mese dell'Alzheimer con la gioiosa e "salutare" camminata lungo la ciclopedonale del fiume Oglio, da Darfo a Pisogne. Lo vorremmo fare ancora anche se in diversa modalità, rispettando le norme in tutela della salute prescritte.

INVITEREMO quindi le persone a Camminare per l'Alzheimer a "casa propria", lungo un percorso a loro congeniale scegliendo un giorno di Settembre.

La maglietta dell'Alzheimer sarà disponibile ad offerta libera nella settimana dal 7 al 15 settembre a Pisogne e il giorno 8 settembre a Edolo con gli orari sotto indicati.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                Il Direttivo