Buone Feste e buon anno a tutti voi.




13 Dicembre 2017 - Terminato il corso teorico-pratico "Vita, emozioni e bellezza oltre la diagnosi"

RICEVIAMO E BEN VOLENTIERI PUBBLICHIAMO

Il corso-laboratorio VITA ,EMOZIONI E BELLEZZA OLTRE LA DIAGNOSI è terminato . Dodici serate dove la consapevolezza di non essere soli ha trionfato ,dove abbiamo imparato a condividere le emozioni ...prima sono emerse quelle più tristi,poi serata dopo serata si sono trasformate in accettazione positiva. La malattia dei nostri cari sappiamo che non possiamo evitarla ma abbiamo i mezzi per affrontarla ,accettarla e vedere oltre. Imparare a porci positivamente verso il cambiamento utilizzando la musica,il movimento,la respirazione,le varie tecniche di auto massaggio per rilassarsi o attingere energia . Entrare in contatto con dolcezza cercando di percepire e capire il bisogno del nostro famigliare e trovare emozioni in quello che ancora può trasmetterci in modo diverso ,attraverso un’attenta osservazione delle sue reazioni. Tutto questo bagaglio di nozioni ,consigli, stimoli e molto altro ancora ce lo portiamo a casa grazie a Laura e Maurizia che con la loro empatia ,professionalità e simpatia ci hanno guidato in questo breve ma interessante viaggio..

E un grande grazie di cuore agli organizzatori che ci hanno dato la possibilità di partecipare credendo nella finalità .

 

                                                                                                                                                                                                                                        I partecipanti al corso


 

“ORA, QUI… vita, emozioni e bellezza oltre la diagnosi”

 

Titolo e sintesi dell’esperienza vissuta attraverso il laboratorio rivolto a tutti coloro che stanno vicino ad una persona affetta da demenza. Un gruppo costante e affiatato si è lasciato guidare in un viaggio di dodici incontri.

E’stata un'occasione per allenarsi ad una visione della demenza capace di sottolineare la vita, le emozioni e le possibilità che continuano ad esistere oltre la malattia.

La scienza conferma che il "sentire" è un'intelligenza da sviluppare perché non esiste una senilità emozionale e le persone che convivono con la demenza provano emozioni fino al loro ultimo respiro (Feeling without memory, 2014). Il pensiero crea emozioni e la liberazione delle emozioni è una delle possibilità più potenti nella malattia.

Dando voce alle emozioni, confrontandosi, condividendo i pensieri si è cercato di afferrare la vita in ogni sua sfumatura e di porre lo sguardo sulla bellezza che ci circonda.

Abbiamo intessuto momenti di benessere e consapevolezza con strumenti per la relazione e il con-tatto.

E’ stato un arricchimento reciproco. Grazie a tutti per la partecipazione e grazie all’Associazione per essersi fidata e aver accolto la proposta e per l’attenzione e la cura verso la persona affetta da demenza e i suoi caregiver.




 

Dalla voce dei familiari:

-il laboratorio si è rivolto a noi familiari e questo ci è piaciuto e ci ha dato momenti di benessere

-sono più serena, mi avvicino in modo diverso a mia madre

-avevo paura di ammalarmi anche io, ora non ci penso più

-ho un atteggiamento più positivo verso la vita

-emotivamente coinvolgente

-pensavo si parlasse solo di malattia, invece ho trovato un clima familiare e amichevole e ho imparato dall’esperienza degli altri…

 

                                                                                                                                                                                                                                                  Laura e Maurizia






10 novembre 2017 - Il Presidente della Commissione Sanità della Regione Lombardia in visita alla nostra sede.

Non capita spesso che un rappresentante delle istituzioni sia puntuale quando deve fare un incontro, con una piccola associazione, quale è la nostra.
Anzi, il Presidente della Commissione Regionale Lombardia dott. Fabio Rolfi ha raggiunto la nostra sede in anticipo, dimostrazione di serietà che non si può non apprezzare.
Subito dopo i convenevoli saluti e presentazioni, la presidente dell’Associazione Alzheimer Anna Moreschi, ha illustrato l’obiettivo che da tempo abbiamo fatto nostro e cioè quello di realizzare in Valcamonica una struttura moderna, capace di dare una risposta di qualità ai bisogni di coloro che sono malati di Alzheimer.
Il presidente Rolfi pur dichiarando di condividere l’obiettivo ha detto con franchezza che ciò non rientra nei programmi della regione, almeno per il prossimo futuro.
Ha però aggiunto che se le forze politiche, sociali e istituzionali del territorio faranno proprio questo progetto, non mancherà il suo personale impegno perché maturi a tutti i livelli la consapevolezza di come sia necessario trovare soluzioni appropriate per una patologia come l’Alzheimer.
E’ molto, è poco, difficile dirlo, ma siccome consideriamo importante l’impegno del Presidente, ci sentiamo meno soli nel condurre la nostra battaglia a favore dei malati di Alzheimer.
Definiremo un programma di incontri con tutti, forze Sociali e Istituzionali per discutere e speriamo condividere il progetto.




29 settembre 2017 - Convegno sulle nuove frontiere della ricerca sull'Alzheimer al Palazzo dei congressi di Darfo Boario Terme.

Inaspettato successo del Convegno sulla malattia di Alzheimer, che si è svolto il 29 settembre scorso al Centro Congressi di Darfo Boario Terme.

Un successo di partecipazione, che ha visto riempire la Sala Blu del Centro Congressi, a conferma dell’interesse, sempre maggiore, nei confronti del dramma dell’Alzheimer.

Un successo raggiunto anche per merito della capacità e chiarezza dei relatori , che hanno saputo catturare l’attenzione dei presenti, alcuni dei quali hanno interloquito con domande e osservazioni.

La nostra Associazione è soddisfatta di questo successo e trae stimolo per continuare un lavoro di coinvolgimento che è essenziale nella difficile lotta contro la malattia.

Dal Convegno viene una conferma, la ricerca continua, ma non nasconde un quadro ancora complesso, che non consente di fare previsioni su quando si riuscirà a sconfiggere l’Alzheimer.

Questo scenario conferma la necessità di dare slancio al nostro SOGNO, che propone di realizzare una struttura unica per tutta la Valcamonica.

Siamo sempre più convinti della necessità che si istituisca un tavolo attorno al quale chiamare le istituzioni, le forze politiche e sociali del territorio per discutere su come dare corpo ad un progetto indispensabile a migliorare le condizioni di vita delle persone colpite dll’Alzheimer.

Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato, in particolare, il Dott. Cappa, la Dott.sa Turla, la Dott.sa Civelli, il Presidente del Centro Congressi ing. Fenaroli, il Sindaco di Darfo Dott. Mondini.

I contenuti del Convegno, che qui presentiamo, sono a disposizione di chi può essere interessato.


 


23 settembre 2017 - Passeggiata con i nonni.

La passeggiata con i nonni del 16 settembre, rinviata a causa della pioggia,si è svolta il 23 settembre seguendo il programma prestabilito. Più di un centinaio di bimbi accompagnati dalle loro insegnanti hanno preso per mano i nonni. Un appuntamento, diventato tradizionale, dedicato ai più piccoli perchè riscoprano il fondamentale legame con i nonni, in collaborazione con la scuola primaria di Pisogne. L'iniziativa coinvolge nonni e bambini e si svolge nel periodo di inizio anno scolastico all'interno del Parco Damioli di Pisogne. Al termine della passeggiata i volontari hanno offerto una merenda e ci siamo dati appuntamento per l'anno prossimo.Si ringraziano tutti i partecipanti e coloro che hanno collaborato, in particolare il Dirigente Scolastico e gli Insegnanti della scuola elementare di Pisogne.



Conferenza stampa per presentare il convegno del 29 settembre trasmessa da Più Valli TV.





Dal 20 Settembre 2017 - Laboratorio teorico-pratico per i familiari e tutti coloro che si prendono cura di una persona affetta da demenza.


Dal 20 settembre è iniziato il corso teorico-pratico, completamente gratuito, della durata di 12 settimane per venire incontro alle esigenze delle persone che devono prendersi cura dei propri familiari affetti da demenza. Le iscrizioni hanno superato la soglia massima stabilita ma abbiamo deciso di  accettare tutti.



Descrizione immagine


20 Settembre 2017 - Articoli pubblicati da Giornale di Brescia e Bresciaoggi.


Descrizione immagine
Descrizione immagine


19 Settembre 2017 - Articoli pubblicati da Bresciaoggi e Corriere della sera.


Descrizione immagine
Descrizione immagine


17 Settembre 2017 - Cammina con Noi.

Il 17 settembre si è svolta la quinta edizione della camminata solidale diventata un'appuntamento fisso.

Malgrado la mattinata sia cominciata non troppo bene dal punto di vista meteorologico, un bel gruppo di affezionati sostenitori si è regolarmente presentato ai nastri di partenza. La camminata si è poi svolta regolarmente con il sole. Grazie a tutti.


 


12 Settembre 2017 - Spot iniziative.



11 Settembre 2017 - Intervista Loretta a TeleBoario.



12 Marzo 2017 - Brescia Art Marathon.

Abbiamo iniziato la campagna di raccolta fondi per finanziare i nostri progetti gestendo il punto di ristoro finale della 15° edizione della BOSSONI BRESCIA ART MARATHON, che ha regstrato il record assoluto in termini di partecipazione e affluenza di pubblico. Diverse migliaia gli atleti partecipanti, tre percorsi ufficiali, 10 Km, 21,097 Km e la distanza olimpica di maratona. Tra questi atleti abbiamo visto degli ultrasettantenni portare a termine la gara più impegnativa. E' stata una bella esperienza che ha coinvolto 10 volontari per l'intera giornata, siamo soddisfatti per averla portata a termine nel miglior modo.